padova-futura
padova-futura
padova-futura

iL 12 GIUGNO esprimi la tua preferenza

FRANCESCO SANAVIO

Francesco-Sanavio-consigliere
padova-futura

Le Sfide che voglio affrontare per Padova

Padova in 15 minuti

Una nuova morfologia per la nostra città per renderla più vivibile, valorizzare i quartieri e portare i servizi vicini a ogni casa

Salute Psicologia

Interventi mirati per intercettare in maniera precoce il disagio psicologico prima dell'esordio di disturbi clinici

Associazioni ed Eventi

Incentivare eventi culturali e ricreativi assieme al mondo delle associazioni sportive perché possano migliorare la qualità di vita in città

Micronidi di Prossimità

Aiutare i neo-genitori nell'accudimento dei figli per tornare più facilmente al lavoro mentre si contrasta il calo demografico

Pronto a battermi per...

1 – MOBILITÀ – PADOVA IN 15 MINUTI

Vogliamo una mobilità pubblica capillare a basso costo ed aperta a soluzioni innovative, in cui i servizi principali siano a portata di mano, entro 1.250 metri dalla residenza di ogni cittadino, uno spazio che può essere percorso in circa 15 minuti. Le linee del tram andranno integrate con ulteriori postazioni di bike sharing, e-car sharing, e-scooter, monopattini e minibus e con un potenziamento delle linee ciclopedonali ad oggi esistenti, separandole dal grande traffico urbano, per permettere a tutti i cittadini di raggiungere la propria destinazione in maniera facile e veloce. Per chi si voglia muovere comunque in macchina, saranno creati nuovi parcheggi gratuiti, anche dalla trasformazione di quelli che ad oggi sono a pagamento, sostenuti grazie ad iniziative volte a trasformare il traffico stradale in energia elettrica.

2 – SALUTE

Benessere psicologico: Vogliamo attivare iniziative di screening per intercettare i primi segnali di disagio nelle fasce di popolazione più a rischio – quali bambini, adolescenti e donne in gravidanza o nel puerperio – nonché interventi a bassa intensità, a basso costo e ad alto impatto da sviluppare in sinergia con il Servizio Sanitario Nazionale, replicando quanto già fatto in altri comuni e in Inghilterra.

Disabilità: Proporremo una piena attuazione della legge “Dopo di noi”, prevedendo delle forme di collaborazione con l’ULSS ed altri enti pubblici e privati per la realizzazione di progetti volti alla maggiore autonomia dei soggetti disabili. Grande attenzione verrà dedicata anche allo sport, favorendo iniziative che mettano in contatto persone disabili e normodotate.

3 – FAMIGLIE

Famiglie: Vogliamo supportare dal punto di vista organizzativo ed economico le famiglie numerose, con la previsione di agevolazioni nell’accesso ai servizi pubblici e con l’erogazione di contributi, adottando soluzioni concrete per contenere il problema del calo demografico.

Micronidi di prossimità: Vogliamo favorire l’apertura di micronidi vicino ai luoghi lavorativi, affinché mamme e papà non debbano scegliere tra il proprio lavoro e la possibilità di avere un figlio ed agevolando l’accessibilità del servizio ai lavoratori con turni serali/notturni e alle famiglie monoparentali.

4 – ASSOCIAZIONI ED EVENTI

Il nostro territorio è ricco di associazioni che promuovono queste attività, attività che servono non solo da mere attività di svago ma anche da collante sociale della nostra comunità, che possono aiutare nell’integrazione sociale, e veri e propri strumenti educativi per bambini e adolescenti.
É fondamentale incentivare nuovamente la ripresa di queste attività nella fase post pandemica ed elaborare opportunità accessibili e praticabili per tutti, soprattutto per quelle fasce di popolazione che hanno subito in maniera più violenta l’impatto negativo degli ultimi due anni, quale, ad esempio, quella degli adolescenti. Di pari passo risulta necessario aiutare le associazioni e gli enti che hanno anch’essi accusato la pandemia come momento di grave crisi economica.
Per questi motivi ci immaginiamo azioni non solo volte a tamponare i danni della pandemia e delle conseguenti limitazioni, ma anche a creare dei circoli virtuosi in cui il comune possa favorire il mondo della cultura e dello sport in modo che questo possa a sua volta far crescere la nostra città.

La qualità della vita di una città viene in parte determinata anche da ciò che questa offre a livello di eventi culturali e ricreativi, di manifestazioni e della disponibilità di attività sportive sul territorio.

5 – RIQUALIFICAZIONE

La positiva riqualificazione dei Giardini dell’Arena e del parco Milkovich può essere replicata nei quartieri più periferici tramite una rigenerazione dell’ecosistema naturale e urbano. Ciò passerà per il coinvolgimento attivo di enti, aziende e associazioni, e permetterà la valorizzazione dell’arte e del commercio di vicinato, fornendo un contrasto attivo ed innovativo al fenomeno dell’Urban Sprawl.

6 – CONTRASTO ALLA VIOLENZA

Vogliamo una città più sicura per tutti, con un’attenzione particolare verso le categorie socialmente marginalizzate. “Mezzi per tutte” è una campagna di sensibilizzazione rispetto al fenomeno delle molestie sui mezzi pubblici, il cui obiettivo è quello di raccogliere dati e intervenire attraverso politiche mirate al contrasto non solo delle molestie ma di ogni forma di violenza

7 -SPORT E ASSOCIAZIONI

Introdurremo misure di agevolazione per l’accesso allo sport a tutela della salute del cittadino ed a prevenzione del disagio minorile, nonché interventi di sostegno economico e logistico alle organizzazioni sportive. Semplificheremo la burocrazia con la quale si devono interfacciare gli enti e le associazioni presenti sul territorio operanti nei settori degli eventi, della cultura e dello sport.

8 – ECOLOGIA

Vogliamo rendere la nostra città ecosostenibile e raggiungere la neutralità climatica. Per ridurre l’impatto ambientale favoriremo la nascita di green community e sosterremo iniziative (pubbliche e private) a supporto di un modello di economia circolare, concetto ampio che prevede la collaborazione di più entità cittadine. Pensiamo ad esempio: al rifornimento sicuro da fonti rinnovabili provenienti da impianti condivisi; al sostegno ad attività che operano nella conservazione del valore dei beni tramite riuso, riparazione e remanufacturing; al censimento e piantumazione nuovi alberi ma anche alla creazione del bosco urbano, l’incremento di orti comunali e la creazione orti scolastici, all’introduzione di sistemi più ecologici e semplici per il cittadino, a partire dallo smaltimento-riciclo dei rifiuti

Esprimi la tua Preferenza
FRANCESCO SANAVIO
12 GIUGNO 2022

padova-futura
padova-futura

9 -SPORT E ASSOCIAZIONI

Introdurremo misure di agevolazione per l’accesso allo sport a tutela della salute del cittadino ed a prevenzione del disagio minorile, nonché interventi di sostegno economico e logistico alle organizzazioni sportive. Semplificheremo la burocrazia con la quale si devono interfacciare gli enti e le associazioni presenti sul territorio operanti nei settori degli eventi, della cultura e dello sport.

10 – ECOLOGIA

Vogliamo rendere la nostra città ecosostenibile e raggiungere la neutralità climatica. Per ridurre l’impatto ambientale favoriremo la nascita di green community e sosterremo iniziative (pubbliche e private) a supporto di un modello di economia circolare, concetto ampio che prevede la collaborazione di più entità cittadine. Pensiamo ad esempio: al rifornimento sicuro da fonti rinnovabili provenienti da impianti condivisi; al sostegno ad attività che operano nella conservazione del valore dei beni tramite riuso, riparazione e remanufacturing; al censimento e piantumazione nuovi alberi ma anche alla creazione del bosco urbano, l’incremento di orti comunali e la creazione orti scolastici, all’introduzione di sistemi più ecologici e semplici per il cittadino, a partire dallo smaltimento-riciclo dei rifiuti

11 – INNOVAZIONE

Padova è un mosaico dove università, spiritualità, economia e finanza possono intrecciarsi con grande sinergia: tramite la partecipazione collettiva e favorendo l’agilità esecutiva, l’innovazione può diventare la chiave con cui evolvere il nostro modello cittadino. Sosterremo un rapporto sempre più stretto e fecondo tra cultura ed innovazione, supportando non solo l’Università nel suo percorso di eccellenza, ma anche scuole superiori, corsi professionalizzanti, imprese ed associazioni, con il fine ultimo di incrementare il contributo al benessere collettivo cittadino

12 – TURISMO

Padova è un polo turistico di livello che va valorizzato al meglio, proseguendo il percorso Padova urbs picta e valorizzando le perle ancora ‘nascoste’ nella città a partire dalla ricerca digitale che ne fa il visitatore. Creeremo una rete di punti di interesse per ogni presenza incoming mettendo a disposizione una mappa in ogni attività ricettiva. Renderemo il turismo più sostenibile sia da un punto di vista ambientale che sociale favorendone gli effetti sulla rete cittadina

13 – DIGITALIZZAZIONE

Proporremo un’accelerazione nella digitalizzazione della città; ad esempio – partendo dai servizi pubblici – facilitando la ricerca del parcheggio libero più vicino tramite smart parking app, eliminando il sovrapprezzo che ora i cittadini pagano col biglietto online rispetto a quello fisico, accedendo alle nuove tecnologie e alle loro applicazioni più utili per i giovani e per i cittadini tutti. Proporremo inoltre l’inserimento del fascicolo digitale dell’edificio

14 – LAVORO

Vogliamo ragionare su concrete misure a sostegno delle imprese e dei professionisti, perché il lavoro è fondamentale per il benessere dei cittadini. Un occhio di riguardo deve essere prestato allo studio di strumenti a risoluzione della questione “caro materiali” che ha colpito numerose realtà imprenditoriali e che, nel settore appalti pubblici, può provocare la paralisi di numerosi cantieri, dilatando i tempi con cui il cittadino potrà fruire dei nuovi servizi offerti dalle istituzioni pubbliche

15 – CHIEDI ALLA TUA CITTÀ

Introdurremo la figura dei “facilitatori”, esperti che ascoltino bisogni e idee dei singoli cittadini, mettendoli al corrente delle opportunità che può offrir loro il Comune. 

Chi Sono

Mi chiamo Francesco Sanavio, ho 34 anni e sono nato e cresciuto a Padova.
Sono uno psicologo, credo nell’aiutare gli altri e ho a cuore il sociale. Ho deciso quest’anno per la prima volta di candidarmi alle elezioni comunali di Padova: vorrei una politica che miri a coinvolgere le persone per far crescere la città.
Vorrei una città che guardi alle opportunità ancora da sfruttare, che dia più spazio alla cultura, agli eventi, ai giovani e alle famiglie, con un occhio di riguardo per l’innovazione e la sanità. Vorrei incentivare associazioni e iniziative che possono a loro volta arricchire la città.
Amo la mia città e voglio vederla nella sua versione migliore.

consigliere-sanavio

Il 12 Giugno esprimi la tua Preferenza

Le mie esperienze sul campo

  • Psicologo psicoterapeuta riconosciuto come psicoterapeuta a livello europeo secondo gli standard di good practice della EABCT (European Association for Behavioural and Cognitive Therapies) lavora presso ITC, ULSS 6 e Vyta Life Club
  • Socio fondatore e responsabile scientifico di Convforth – Conversation for Therapy, una start-up innovativa che sviluppa software per erogare interventi a bassa intensità per disturbi emozionali
  • Docente per la Scuola di Sanità pubblica
  • Membro del Comitato Direttivo FeDerSerD (Federazione Italiana degli Operatori dei Dipartimenti e dei Servizi delle Dipendenze)
  • Membro del Comitato di Redazione di Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale (Italian Journal of Cognitive and Behavioural Psychotherapy)
  • Già docente presso società che operano nel settore delle risorse umane come E-Work e Nextrain
  • Ha scritto i volumi ‘Panico e disturbo di panico’ (Ed. Hogrefe), ‘Abilità invisibili – Le competenze trasversali che fanno la differenza nel mondo del lavoro’ (Ed. Dario Flaccovio) e “Il trattamento integrato per le dipendenze patologiche” (Ed. Carocci)
  • È stato più volte relatore a congressi scientifici nazionali e internazionali, ha scritto articoli su riviste peer reviewed.
  • Si è occupato di psicoterapia, interventi di gruppo e psicodiagnostica presso il Bio Behavioral Institute di New York, l’Istituto Beck di Roma, l’ospedale San Carlo di Milano, l’Università di Padova, l’Istituto Oncologico Veneto e il Servizio di Psichiatria di Padova.
  • Dal 2017 al 2021 ha tenuto docenze presso l’Università di Padova nei corsi di Interventi strutturati brevi in psicologia clinica, Fondamenti di psicoterapia cognitiva e comportamentale e Work and organizational psychology.
  • Ha svolto attività di ricerca su collera e aggressività con l’Università di Padova e la casa editrice Hogrefe, sulla valutazione della personalità con l’ULSS e su sessualità e dipendenze con la Fondazione Foresta.

Francesco Sanavio
Consigliere Comunale

Invia la tua proposta o prenota il tuo posto ad uno dei miei eventi